bollicine dell'etna
il gigante nel bicchiere

Alla fine di un giorno , dalle scoscese scale di un vetusto maniero, davanti ad uno scenario di selvaggia bellezza un pensiero si invola……………

Una nuvole di case adagiata su uno sperone di arenaria
biancheggia tra aride sponde

le pietre di un severo potere
impero d’ire e di forza bruta
sbuffano stanche al sole di Marzo
in un vortice impalpabile
di mistero sottile e fascinoso

Alla fine di un giorno
velata da fresche atmosfere crepuscolari
la vista spazia leggera e giuliva
librando su poggi e altipiani
esalanti madido calore e vaporose luci di umanità

Gregorio Rugolo

Castiglione di Sicilia- 2 Marzo 2015

Author

Write A Comment